Sottosopra di Calé Fragranze d’Autore

Geometrie olfattive che apparentemente alterano la realtà ci accompagnano verso un approdo sicuro, in cui abbandonarci senza timori.

Il nuovo racconto Sottosopra di Calé Fragranze d’Autore ci conduce a percorrere una strada senza fine, dove ci ritroviamo inaspettatamente a testa in giù, per poi tornare ogni volta al punto di partenza. Pensiamo al nastro di Moebius, una superficie continua che si ottiene ruotando l’estremità di una striscia di 180 gradi e collegandola all’altra. Una volta terminato il primo giro, ci ritroveremo capovolti, sottosopra. Ecco da dove è nata l’idea di un’ode alla normalità dell’anormalità. Racconta Silvio Levi: “La mia storia era molto intrigante e difficile da raccontare con le note di un profumo” e prosegue: ”la forza dirompente della fragranza, inizialmente straniera, quasi aliena, sta nel fatto che non risulta per niente angosciante, anzi, alla fine ci fa scoprire un luogo attraente e accogliente nelle sue calde note di fondo.” Non spaventiamoci per cose che non hanno nulla di insolito in verità. Le regole si possono alterare e lasciarsi andare senza timore può portarci a vedere il mondo sotto una nuova e più interessante prospettiva. Senza paura, verso uno splendido ignoto.

Scopri le note di Sottosopra